Tintoretto e la scuola della Trinità

 

ISBN: 978-88-99680-12-1
Andrea Donati, Silvia Marchiori
Editore: etgraphiae – Kyoss

Testi di Donatella Basso, Andrea Donati, Livia Marchi, Silvia Marchiori, Valentina Piovan

Il volume, che contiene due saggi storico-artistici, tavole e illustrazioni a colori, un catalogo ragionato, un regesto documentario, tabelle, bibliografia e indice, narra la storia del priorato e della scuola della Trinità, che sorgevano anticamente a Venezia dove poi l’architetto Longhena progettò la basilica della Salute e il palazzo dei Somaschi. Quei luoghi sono oggi la sede del Seminario e della Pinacoteca Manfrediniana. Il priorato fu appannaggio dei cavalieri Teutonici dal medioevo fino al 1512, quando papa Giulio II lo concesse ai Lippomano, una potente famiglia patrizia veneziana, e per diversi anni fu il punto di riferimento per personaggi religiosi carismatici, quali Gian Pietro Carafa, Gaetano Thiene, Ignazio di Loyola, Girolamo Miani. Tra il 1547 e il 1550 la Trinità fu decorata prima da Francesco Torbido, poi da Jacopo Tintoretto. Il volume contiene la storia dei dipinti della Creazione del Mondo, Adamo ed Eva, Caino e Abele, e altri ancora. Contiene anche il restauro delle Nozze di Cana del Tintoretto. Le ricerche storiche e i documenti hanno consentito di ricostruire la storia del priorato e della scuola, precisando la consistenza e la cronologia dei dipinti di Antonello da Messina, Giovanni Bellini, Francesco Torbido, Jacopo Tintoretto, Maarten de Vos, Pietro Malombra, Matteo Ponzone, Giovanni Antonio Fumiani. I saggi parlano di aspetti chiave della carriera di Tintoretto in relazione ai dipinti e ai soggetti biblici realizzati per la Trinità, mentre nel catalogo sono ricostruite virtualmente tutte le opere.

 


SCHEDA

Tintoretto e lascuola della Trinità

a cura di: Andrea Donati, Silvia Marchiori
Editore: etgraphiae – Kyoss
Brossura pp. 128 ill.  colori
cm 24×30

ISBN 978-88-99680-12-1
prezzo E 40,00